Matrimonio Boho Chic

— 2 febbraio 2018 —

fiori & bouquet: Ilpoderelerocche
abito da sposa: Celia Dragouni - White Le Spose

Se stai pensando di organizzare un matrimonio in stile bohemien, questa è la guida che fa per te.
“Boho wedding” è una delle ricerche più frequenti su Google.
Ma cosa rende un matrimonio come questo diverso dagli altri?

Decorazioni e dettagli

Un mix eclettico di dettagli vintage immersi nel verde della natura. Nastri, lanterne e lucine che fanno capolino dagli alberi, vecchie macchine da scrivere, piccoli scrigni di vetro in cui un letto d’erba accoglie le fedi, coni fatti con fogli di giornale per contenere il riso da lanciare dopo la cerimonia, una vecchia altalena artigianale legata a un ramo, cuscini e coperte sull’erba fresca che accolgono gli invitati per un momento di relax.

E per dare un tocco retrò anche al servizio fotografico, il polaroid photobooth: a disposizione dei tuoi ospiti ci sarà una polaroid con cui possono divertirsi scattandosi istantanee da appendere a dei fili posizionati tra gli alberi o da inserire in un diario con una dedica per voi sposi.

Bouquet

La parola d’ordine è “selvaggio”. Il bouquet deve essere bello, grande e chic nel suo...disordine! Colorato o a tinta unita, l’importante è che esprima la sua natura quindi via libera a fiori di campo, girasoli, baccelli, cardi, il tutto arricchito con elementi naturali come bacche, erbe profumate e felci.

Abito da sposa, capelli e scarpe

L’abito da sposa bohemien deve essere adatto al contesto in cui lo si indossa, per cui bando a strascichi lunghi e gonne ampie. Semplice ma raffinata, la sposa boho chic può scegliere un abito vintage oppure dalle linee morbide tipiche dello stile anni ‘70. I tessuti sono leggeri e decorati da pizzi, merletti e frange.

Il richiamo hippie suggerisce un sandalo basso e informale, per non rinunciare alla femminilità e a qualche punto luce ti suggerisco un tacco basso ma impreziosito di strass che danno personalità al look.

L’acconciatura ideale vuole i capelli sciolti ma è perfetto anche un raccolto morbido con qualche ciocca che incornicia il viso; via libera a fiori e merletti tra i capelli e coroncine da portare sulla fronte.

Torta nuziale, tableau mariage e bomboniere

Il tableau mariage può essere creato con le erbe aromatiche o con fogli di carta grezza appesi a vecchie persiane posate sull’erba, la torta nuziale ideale è a piani e impreziosita di fiori mentre le bomboniere hanno il compito di lasciare agli invitati un ricordo dell’essenza della festa e quindi perché non affidarsi alle bomboniere enogastronomiche, come vasetti di vetro o di bambù che contengono marmellate artigianali, piccoli sacchetti di juta con all’interno legumi o cereali e cosa ne dite delle spezie? Pepe di Penja, sale rosa, curcuma da distribuire in simpatici barattolini personalizzati. Oppure scatoline che contengono germogli da piantare.

Location

L’ambientazione deve essere bucolica e probabilmente il luogo ideale per celebrare un matrimonio boho è il bosco, in cui alberi e natura selvaggia la fanno da padroni. Non tutti sono disposti tuttavia a essere così “wild”, e ci si può affidare a una soluzione più comoda in cui poter ricreare un ambiente rurale ma allo stesso tempo accessibile a tutti.

Una location che si presta perfettamente per questo tipo di wedding è Tenuta Tamburnin, a Castelnuovo Don Bosco. Immersa nei vigneti del Basso Monferrato Astigiano, questa struttura vanta 20 ettari di terreno di cui 9 di vigneto, 2 di noccioleto, prati, boschi e una pregiata cantina, tutti luoghi in cui è possibile ricreare l’atmosfera del matrimonio bohemien senza rinunciare alla presenza di una cucina, un’ampia sala in cui consumare il pasto e un luogo coperto in cui ballare anche in caso di pioggia. (Per saperne di più visita il sito tamburnin.it).

Guarda quile foto scattate durante il matrimonio boho chic celebrato alla Tenuta Tamburnin.